Stanziati 250 milioni di euro per la bonifica dell’ex discarica di Malagrotta

Soddisfazione e indignazione. Sono questi 2 i sentimenti contrastanti che ci pervadono.

Come cittadini che lottano per la riqualificazione è una momento storico che tutti attendevamo da tantissimi anni.
La discarica di Malagrotta è stata chiusa nel 2013 dopo aver inquinato l’ambiente e danneggiato la salute della Valle Galeria.
Nei paesi civili chi inquina paga. Solo in Italia è possibile che chi per 30 anni si è arricchito con una gestione monopolista dei rifiuti la passi franca.
Ebbene si! La bonifica di Malagrotta sarà pagata con i nostri soldi: quelli del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.
E chi ha inquinato? Forse, in futuro restituirà quanto dovuto.
C’è da aggiungere che le Istituzioni si sono mosse solo a seguito delle sanzioni della Corte di Giustizia europea per la mancata bonifica, grazie alle petizioni dei cittadini che hanno reso possibile l’intervento europeo.
In un territorio che continua a sopportare tutti i pesi della città di Roma e provincia l’attenzione sarà sempre alta malgrado tutte le rassicurazioni!

Condividi questo articolo!

Ultimi tweet

This error message is only visible to WordPress admins

Error: No connected account.

Please go to the Instagram Feed settings page to connect an account.

Siamo 30.000 Residenti Iscriviti alla Newsletter

Resta sempre aggiornato su tutto quel che riguarda la Valle Galeria.

Cliccando su Iscriviti dichiari di aver letto e approvato l'informativa sul trattamento dei dati personali Informativa Privacy